6 Maggio : San Pietro Nolasco - Preghiera e vita

Preghiera a San Pietro Nolasco

 

Lodiamo l’uomo glorioso e padre nostro; sforziamoci di imitare l’ardentissima sua carità. Egli ascoltò i poveri schiavi stretti dai ceppi e dalla miseria; li liberò dalle mani dei nemici salvandoli dal loro odio.

Prega per noi, o San Pietro, Padre nostro.

Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo

 

Preghiamo

 

o Dio, che come esempio del tuo amore, divinamente ispirasti il nostro santo Padre Pietro ad accrescere di una nuova famiglia la tua Chiesa, concedici, per intercessione di lui che, sciolti dalla schiavitù del demonio, possiamo godere dell’ eterna libertà nella patria celeste.

 

Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen

 

fonte

VITA DEL SANTO

 

San Pietro Nolasco, sacerdote. Nacque in Linguadoca (Francia) da nobile famiglia, probabilmente nel 1189. Da giovane era dedito alla devozione, all'elemosina e alla carità. Fece voto di verginità e per evitare contatti con gli Albigesi si recò a Barcellona. All'epoca circa una metà della Penisola iberica era sotto il dominio musulmano, e diverse centinaia di cristiani venivano catturati e condotti in schiavitù durante gli scontri militari tra le due parti oppure durante azioni di pirateria. Pietro Nolasco riscattò molti di questi schiavi impiegando il suo stesso patrimonio e quello che riceveva in offerta, coinvolgendo in quest'opera molte altre persone.

Aiutato anche da re Giacomo I e dal vescovo di Barcellona, fondò poi l'Ordine di santa Maria della Misericordia o della Mercede che aveva come scopo la liberazione e la redenzione degli schiavi. Adottò la regola agostiniana con un quarto voto, quello di offrirsi prigionieri al posto di un cristiano in pericolo di apostasia. Così, ad Algeri, dove venivano portati coloro che erano catturati dai Saraceni durante le scorrerie, fu Pietro stesso ad offrirsi come ostaggio, soffrendo torture e prigionia. L'Ordine da lui fondato, dopo un secolo di vita, aveva già liberato 26.000 prigionieri.

Torna alla home