Visita di Maria a Santa Elisabetta. Tela di Paolo De Matteis (1662 – 1728) - Resiedenza PP. Gesuiti.

Visita di Maria a Santa Elisabetta. Tela di Paolo De Matteis (1662 – 1728) - Resiedenza PP. Gesuiti.

Oggi è la festa della visitazione della Vergine, e il vangelo narra la visita di Maria a sua cugina Elisabetta. Quando Luca parla di Maria, pensa alle comunità del suo tempo che vivevano sparse nelle città dell’Impero Romano ed offre loro in Maria un modello di come devono rapportarsi alla Parola di Dio. Una volta, udendo Gesù parlare di Dio, una donna del popolo esclamò: "Beato il ventre che ti ha portato e il seno da cui hai preso il latte” elogiando la madre di Gesù. Immediatamente, Gesù rispose: "Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano" (Lc 11,27-28). Maria è il modello della comunità fedele che sa vivere e praticare la Parola di Dio. Nel descrivere la visita di Maria a Elisabetta, lui insegna come devono agire le comunità per trasformare la visita di Dio in servizio ai fratelli e alle sorelle.

 

 

Preghiera 

 

O Maria, tu che sei andata incontro a Zaccaria e Elisabetta,

non smettere mai di venire incontro a noi.

Tu, che hai creduto all'adempimento delle Parole del Signore,

rafforza la nostra fede, togli ogni inciampo durante il nostro cammino

e insegnaci a camminare sempre con te.

Tu che sei la Madre del mio Signore

donami la volontà di restare nel tuo progetto,

anche quando mi costa fatica.

Imprimi nel mio cuore la tua sollecitudine,

perchè anch'io sappia andare in fretta in aiuto di chi è solo

ed ha bisogno di condividere le gioie come i dolori. Amen.

 

vis.jpg

 

Preghiera 

 

Dio onnipotente ed eterno, che nel tuo disegno di amore 
hai ispirato alla beata Vergine Maria, 
che portava in grembo il tuo Figlio, di visitare sant'Elisabetta, 
concedi a noi di essere docili all'azione del tuo Spirito, 
per magnificare con Maria il tuo santo nome. 
Per il nostro Signore Gesù

 

Torna alla home