Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 ottobre 2017 2 10 /10 /ottobre /2017 07:24

 

Preghiera a  San Daniele Colomboni


O Dio, che vuoi la salvezza di tutti, 
risveglia in ogni cristiano un forte slancio missionario, 
affinché Cristo sia annunciato a coloro 
che non l'hanno ancora conosciuto. 
Suscita molte vocazioni 
e sostieni con la tua grazia i missionari 
nell'opera di evangelizzazione. 
Concedi ad ognuno di noi, 
per l'intercessione del beato Daniele Comboni, 
di sentire la responsabilità verso le missioni 
e soprattutto di comprendere che il nostro primo impegno 
per la diffusione della fede è quello di vivere
 una vita profondamente cristiana. 
Per Cristo nostro Signore. Amen. 

 

 

 

 
Preghiera a  San Daniele Colomboni

 

O Padre,
San Daniele Comboni ha vissuto una mirabile
e sconfinata fiducia in Te: dona anche a noi
per sua intercessione una fede semplice e grande,
che si abbandona fiduciosamente
ogni giorno alla tua volontà.
 
O Padre,
lo spirito di sacrificio e l'amore eroico alla Croce
ardevano nel cuore di San Daniele Comboni:
dona anche a noi un cuore generoso come il suo,
che sa donarsi nel sacrificio senza stancarsi.
 
O Padre,
San Daniele Comboni aveva un amore immenso
per le anime dei più poveri e abbandonati:
fa che non abbiamo pace, come lui,
se qualche fratello
ancora non ti ha conosciuto; fa di noi missionari
del Vangelo perchè tanti ti possano incontrare.
 
O Padre,
San Daniele Comboni ha trascorso tutta la sua vita
per la diffusione del Tuo regno fra i popoli dell’Africa,
ha amato intensamente l’Africa e gli Africani:
per sua intercessione dona il pane del Vangelo
ai popoli africani e sostieni i missionari in quelle terre.
 
San Daniele Comboni,
prega per noi!

 

 

 

VITA DEL SANTO

 

Daniele Colomboni, nato a Limone sul Garda (BS), il 15 marzo 1831, si trasferì ancora ragazzo a Verona, dove alla scuola di Don Nicola Mazza, si aprì a grandi ideali di apostolato missionario. La sua vocazione, accesa al ricordo dei Martiri, si consacrò in un giuramento di consacrazione totale all’Africa (1849) che lo portò a rischiare più volte la vita in estenuanti spedizioni missionarie fin dal 1857.

Nella fiducia che gli Africani sarebbero divenuti essi stessi protagonisti della loro salvezza, ideò un progetto per "salvare l’Africa con l’Africa" (Piano del 1864). Fedele al suo motto "O NIGRIZIA O MORTE", nonostante le difficoltà, proseguì nel suo disegno fondando nel 1867 l’Istituto dei Missionari Comboniani.
Voce profetica, annunciò alla Chiesa tutta, particolarmente in Europa, che era giunta l’ora della salvezza dei popoli dell’Africa. Non esitò, per questo, a presentarsi, lui semplice sacerdote, al Concilio Vaticano I per chiedere ai Vescovi che "ogni Chiesa locale" venisse coinvolta nella conversione dell’Africa (Lettera del 1870).

Con coraggio non comune per allora, fondò nel 1872 un Istituto di Suore esclusivamente consacrate alle missioni, le Suore Missionarie Comboniane. Per gli Africani spese tutte le sue energie, e si batté per l’abolizione della schiavitù. Consacrato vescovo dell’Africa Centrale nel 1877, morì stroncato dalle fatiche e dalle croci, a Khartoum la sera del 10 ottobre 1881.

Ebbe una idea-forza che lo guidò in tutta la sua vita: consacrarsi per l'evangelizzazione degli africani. E lo fece con impegno, poiché era sicuro che Dio lo voleva.

Un giorno il Dicastero di Propaganda Fide fece sapere a Daniele Comboni: "O tu mi assicuri che vivi 35 anni ancora e così mi organizzi bene l’evangelizzazione dell’Africa Centrale, oppure mi fondi Istituti tuoi che assicurino l’opera dopo di te!". E così Daniele Comboni divenne fondatore. Circa 4.000 uomini e donne – sacerdoti, fratelli, suore, missionarie secolari e laici – provenienti da più di 30 nazioni, oggi
incarnano il carisma e la passione di Daniele Comboni per "i più poveri ed abbandonati" sui campi della missione ad gentes, in più di 40 paesi di quattro continenti.
Insieme ad un grande numero di amici e collaboratori animati dalla stessa spiritualità, i membri degli istituti Comboniani formano la grande famiglia Comboniana.

Nuovi frutti del carisma comboniano sono: L'Istituto Secolare Missionarie Comboniane 1969 e il Laici Missionari Comboniani 1990. Il 17 marzo 1996 Daniele Comboni viene beatificato da Giovanni Paolo II in San Pietro a Roma. Daniele Comboni fu un uomo di fede solida e sicuro della sua vocazione. La canonizzazione avverrà invece il 5 ottobre 2003 sempre in piazza San Pietro. Ormai il carisma di Daniele Comboni è patrimonio della Chiesa Universale.

 

 

I cantici nella preghiera di San Daniele Comboni

Condividi post

Repost 0
Published by La gioia della preghiera - in Preghiere al Santo del giorno
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : La gioia della preghiera
  • La gioia della preghiera
  • : Questo blog nasce dall'esigenza di condividere col mondo una scoperta che mi aiuta nella vita di tutti i giorni e che mi rende una persona migliore: la preghiera... Se volete contattarmi: lagioiadellapreghiera@hotmail.it
  • Contatti

Fateci Uscire Da Qui (Un Libro Che Invito A Leggere Coloro Che Hanno Perso I Loro Cari)