Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 marzo 2017 7 05 /03 /marzo /2017 16:48

 

Preghiera a San Foca

di Don Pasquale Sergi, parroco

 

O San Foca, nostro amabile Protettore, eccoci, umilmente, fidu­cio­samente prostrati ai tuoi piedi! Vogliamo ulteriormente riflettere sull'impor­tanza che hai per tutti noi. Vogliamo riscoprire la giusta dimensione della tua presenza nella nostra Comunità, una Comunità travagliata da tanti problemi, ma una Comunità desiderosa di pace, di giustizia, di amore.

E siccome siamo ben consapevoli che tali valori ci vengono solo dall'alto, oggi, osiamo chiederli all'Eterno Padre tramite la tua amabile persona.

Tre secoli fà, la tua sacra effigie generosa­mente ci è stata donata dai Padri Agostiniani. Oggi, siamo quì, non ad accettarti in dono, ma a sceglierti, con coscienza e responsabilità, come nostro Protettore e Patrono.

Abbiamo bisogno del tuo patrocinio, abbiamo bisogno della tua protezione, abbiamo bisogno di sentirci legati a te. Legati da un sincero amore, legati da un unico obiettivo: Dio!

Tu l'hai già raggiunto, hai saputo ben vivere e sei morto eroicamente in difesa di ciò che di più nobile vi era in te: la fede, l'amore in Dio!

E' per questa tua donazione totale che, oggi, tu sei vivo: sei vivo nella Chiesa, sei vivo nella nostra Comunità di Francavilla, sei vivo nei nostri cuori.

Sì, tante volte ci siamo dimostrati indegni della tua protezione, del tuo amore; tante volte non abbiamo capito che tu sei «mezzo di santifica­zione» e non «la Santificazione».

Oggi, sappiamo che tu vuoi condurci a Cristo! La Novena, in tuo onore, c'insegna proprio questo: rinnovarci dentro, per saper vivere quotidianamente da figli di Dio, quali, per dono, siamo.

Perdona le nostre colpevolezze, la nostra superficialità; accetta, oggi, il nostro cuore: te lo vogliamo dare in dono, perchè, tramite la tua persona, sia purificato, e così, un giorno, offrirlo, per sempre, a chi ci è Padre e Creatore. Amen.

 

 

 

Litanie a San Foca martire

 

San Foca Martire, prega per noi.

San Foca pieno di fede, prega per noi.

San Foca pieno d'amore, prega per noi.

San Foca nostro protettore, prega per noi.

San Foca nostro difensore, prega per noi.

San Foca perseguitato per la fede, prega per noi.

San Foca condannato a morte, prega per noi.

San Foca scampato dai serpenti, prega per noi.

San Foca vittorioso nella fede, prega per noi.

San Foca che hai portato la palma del martirio, prega per noi.

San Foca esempio di ospitalità, prega per noi.

San Foca esempio di carità, prega per noi.

San Foca esempio di giustizia, prega per noi.

San Foca esempio di verità, prega per noi.

San Foca esempio di abnegazione, prega per noi.

San Foca esempio di pietà, prega per noi.

San Foca esempio di obbedienza, prega per noi.

San Foca esempio di pazienza, prega per noi.

San Foca esempio di saggezza, prega per noi.

San Foca esempio di misericordia, prega per noi.

San Foca amabile, prega per noi.

San Foca ammirabile, prega per noi.

San Foca degno di devozione, prega per noi.

San Foca degno di lode, prega per noi.

San Foca miracoloso, prega per noi.

San Foca onorato, prega per noi.

San Foca proclamato, prega per noi.

San Foca festeggiato, prega per noi.

San Foca nostra speranza, prega per noi.

San Foca beato in cielo, prega per noi.

San Foca Patrono di Francavilla. prega per noi.

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, dona a noi la pace.

Prega per noi, San Foca, nostro Protettore.
Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

 

PREGHIAMO: O Dio, nostro Padre, che hai dato la corona del martirio a San Foca, nostro amabile Patrono, concedi a noi, che per suo mezzo siamo liberati da ogni pericolo dell'anima e del corpo. Per Cristo Nostro Signore. Amen.

 

 

 

VITA DEL SANTO

 

Foca l’Ortolano, martire di Sinope, santo, sue reliquie insigni sono conosciute, già alla fine del VII secolo, sia a Roma che a Costantinopoli. Alcune di queste sono all’altare maggiore di S. Marcello al Corso. Il Piazza (1703) ricorda l’esposizione della testa a S. Marcello. 
M.R.: 5 marzo - In Antiochia il natale di san Foca Martire. Dopo molte ingiurie sofferte nel nome del Redentore, trionfò felicemente dell’antico serpente. Ciò è confermato ancora oggi ai popoli con questo miracolo, che, se alcuno è morso da un serpente, appena tocca con fede la porta della Basilica del Martire, subito, resa vana la forza del veleno, viene risanato.

Foca lavorava come giardiniere a Sinope (Ponto Eusino), dove visse tra il I e il II secolo. Era molto stimato per il suo senso di ospitalità e per la sua generosità. Fu denunciato come cristiano e quindi ricercato per essere messo a morte. Egli stesso ospitò e nutrì coloro che, senza conoscerlo, lo stavano cercavano e provvide ad organizzare la sua sepoltura scavandosi la fossa, quindi di rivelò ai suoi ospiti che lo martirizzarono. E' invocato contro il morso dei serpenti ed è patrono dei marinai. 

 

Condividi post

Repost 0
Published by La gioia della preghiera
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : La gioia della preghiera
  • La gioia della preghiera
  • : Questo blog nasce dall'esigenza di condividere col mondo una scoperta che mi aiuta nella vita di tutti i giorni e che mi rende una persona migliore: la preghiera... Se volete contattarmi: lagioiadellapreghiera@hotmail.it
  • Contatti

Fateci Uscire Da Qui (Un Libro Che Invito A Leggere Coloro Che Hanno Perso I Loro Cari)