Molto raramente ho scritto sul blog riflessioni personali, ma questa volta mi è davvero difficile desistere. Spesso sono stato costretto ad ascoltare persone a me vicine dirmi "Se esistesse un vero Dio non permetterebbe tutto questo... Troppa gente ha perso la vita a causa di tutti questi terremoti..." La mia personalità a volte troppo accomodante o più probabilmente troppo assertiva mi impedisce di mostrare loro le immagini dei bombardamenti di Aleppo, provocati dalla sete di potere di alcuni uomini. Ad oggi sono oltre 270.000 i civili che hanno perso la vita a causa di una guerra dai contorni sempre più oscuri. Tra le persone che mi circondano alcune, a dire il vero solo un paio, di quelle saccenti e arroganti mi hanno fatto notare che la stessa Aleppo è stata devastata nel 533 da un sisma che ha provocato circa 130.000 morti e nel 1138 da un altro terremoto capace di provocare 230.000 vittime. A questo punto faccio spallette e cambio discorso, evitando di sottolineare che gli esseri umani uccisi soltanto nei due conflitti mondiali sfiorano gli 80 milioni... Ecco, causa deformazione professionale ho iniziato a mettere in mezzo numeri e dati, invece di andare al nocciolo della questione.

Il nostro Paese. Quant'è bella l'Italia? Tanto. E chiunque di noi credo la ami profondamente, e non mi riferisco a quei tifosi calciofili che scarrozzano su qualsiasi mezzo di trasporto durante i caroselli delle partite mondiali... Ammetto che nessuno secondo me ha saputo descriverne la bellezza come una donna vissuta all'inizio del secolo scorso: Maria Valtorta. Questa mistica cattolica nata a Caserta scrisse dei quaderni e un libro che ha fatto tanto discutere "l'Evangelo come mi è stato raccontato", in cui sono contenute esperienze e riflessioni mistiche e spirituali. Sulla veridicità dei suoi contenuti la Chiesa è stata sempre diffidente, osteggiandola a più riprese. Eppure mi ha colpito la descrizione del nostro Paese, scelto secondo Valtorta direttamente dal Signore come sede della sua Chiesa. Ella ha affermato nei suoi scritti che l'Italia avrebbe tradito i suoi principi cristiani e invece di rappresentare un esempio per gli altri Paesi si sarebbe resa colpevole addirittura di commettere scandalosi abomini. E alla luce di quello che è accaduto negli ultimi anni come darle torto? Matrimoni gay, con annesse adozioni, gender, corruzione, incentivazione alle guerre... Insomma, l'Italia sta tradendo Nostro Signore. 

A confermarlo, le dichiarazioni di un veggente (o presunto tale): Edson Glauber, che il 2 dicembre 2015 in Finlandia, presso il santuario mariano Maris Stella, ha avuto una presunta apparizione, durante la quale Nostra Signora gli ha mostrato cosa sarebbe accaduto in futuro se l'Italia non si fosse "riconvertita" a quei valori cristiani che l'hanno contraddistinta nel tempo. Durante le apparizioni Glauber disegna i messaggi ricevuti. In quello del 2 dicembre afferma che l'Italia sarebbe stata punita, apparendogli la parola GIUSTIZIA, e vedendo l'Italia fratturata in tre parti e in Sicilia, nonchè nel mar della Corsica. Durante tale apparizione la Beata Vergine avrebbe invitato l'Italia a tornare a Dio, chiedendo di entrare nel suo cuore immacolato. Profetizza l'arrivo di un grande male, chiedendo penitenza e preghiera. Sottolinea che Roma è sporca, e che l'Italia soffrirà per tornare ad essere un paede cattolico e non un paese capace di oltraggiare il cuore del Signore.

Ingrandendo questa immagine (dove i cerchi rappresentano le aree che hanno risentito delle onde sismiche) ho notato un particolare che ha mi colpito: la data del foglio sull'agenda su cui è riportata è 1 luglio, ma in basso è riportato il mese di agosto, mese funesto durante il quale è iniziata a tremare la terra ad Amatrice, provocando morte e distruzione. La zona di influenza del sisma avvenuto è incredibilmente coincidente con quella riportata sul foglio. Inoltre, cronologicamente delle grandi fratture disegnate, la prima è proprio quella nell'Italia centrale. Macabre coincidenze? Lo spero. Eppure l'invito alla preghiera e alla penitenza che questa persona ci rivolge a me sembrano sincere.

Oltre ai terremoti ha profetizzato grandi sciagure che colpiranno il nostro Paese: un attentato a piazza san Pietro e addirittura un meteorite che dovrebbe scagliarsi sul nostro Paese. Quest'ultimo è un avvenimento statisticamente davvero molto improbabile... Ragion per cui queste sue affermazioni a parer mio sono ancor più rafforzate. Perchè? Un millantato non affermerebbe mai l'accadimento di un evento così poco probabile come l'addirittura l'arrivo di un meteorite, rischierebbe solo di essere deriso. A voi le riflessioni. 

Termino questo "articolo" affermando che noi italiani abbiamo il dovere di difendere la nostra fede e i principi cristiani, anzichè permettere che vadano alla deriva. Preghiamo assieme e cerchiamo di coinvolgere chi ci sta accanto. 

 

Apparizione (sottolineo presunta perchè la Chiesa deve ancora pronunciarsi) del 2 dicembre 2015 in Finlandia che profetizza terremoti in Italia e attentati. Avvenimenti che ahimè si stanno verificando...

Sconsiglio vivamente di guardare questo video alle persone molto sensibili a causa di sequenze video agghiaccianti che riportano cadaveri di donne e bambini

Torna alla home